HOME

Calci_Certosa-4webIl Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa è uno tra i più antichi musei del mondo. Nato come “Galleria” sul finire del ’500 per volontà di Ferdinando I dei Medici, oggi raccoglie ed espone oltre 400 anni di storia della ricerca scientifico-naturalistica dell’Ateneo pisano. Dal 1986 è ospitato nei locali della Certosa di Pisa a Calci e rappresenta una delle più importanti realtà naturalistiche italiane. Per saperne di più leggi la sua storia.

Reperti di zoologia, fossili e minerali, organizzati secondo criteri sistematici e tematici, sono esposti su oltre 4.000 metri quadrati di sale e gallerie disposte su tre piani. Di notevole importanza la “Galleria dei cetacei”, tra le prime in Europa per valenza scientifica, il settore di Paleontologia con i dinosauri e le sale degli acquari. Per saperne di più scopri tutte le sale espositive del Museo.

Oltre alla visita libera, il Museo offre visite guidate e molte attività educative per le scuole di ogni ordine e grado e per gruppi di almeno 15 persone. Una visita al Museo è un’esperienza unica per la ricchezza, la complessità e l’unitarietà dei messaggi trasmessi, da quello scientifico-didattico a quello naturalistico-paesaggistico, da quello storico a quello artistico-architettonico. Se sei interessato alle nostre visite guidate e alle nostre attività educative visita le pagine dedicate ai servizi educativi.

Altre informazioni utili per visitare il nostro Museo e per prenotare le varie attività guidate sono disponibili su accoglienza e su contatti e prenotazioni.


IN PRIMO PIANO: LUGLIO 2014

DSC02021Lunedì 21 Luglio alle 21:30, in occasione del Certosa Festival, si è tenuta la rappresentazione teatrale “Dialoghi semiseri intorno all’uomo”. Lo spettacolo tratto dalle “Operette Morali” di Giacomo Leopardi a cura della “Compagnia dell’orsa” era il terzo spettacolo di programma di Certosa Festival.

Fino verso le 21 la compagnia ha provato ed allestito lo spettacolo mentre il pubblico iniziava ad arrivare.

La compagnia genovese ha proposto diversi brani tratti dalle operette morali proponendo riflessioni sul senso della vita e del destino dell’uomo attraverso il pensiero di Leopardi nei luoghi suggestivi della sala dei Cetacei del Museo di Storia Naturale.

DSC02079Sotto la direzione di Federico Orsetti sono stati rappresentati 9 brani tra cui l’attuale “Dialogo della Moda e della Morte” dove le due protagoniste si riconoscono sorelle perché figlie della Caducità, il più noto “Dialogo della Natura e di un Islandese” dove tornano i temi leopardiani sulla durata della vita dell’uomo e del suo continuo soffrire senza consolazione alcuna e la Natura opera seguendo un ciclo perpetuo di produzione e distruzione dell’universo.

DSC02168Lo spettacolo termina tra gli applausi con gli ironici “il Copernico”, il testo che sorride della filosofia che mette l’uomo al centro dell’universo, e “Dialogo di un Folletto e di uno Gnomo” dove i protagonisti concordano dopo la scomparsa dell’uomo sul fatto che questo non sia il centro dell’universo e che «la terra non sente che le manchi nulla».

 

DSC02189DSC02202

 

 

 

 

 

 

 

 

CARTOLINA x stampa_interno 2014

Il 24, 25 e 26 luglio il Museo di StoriaNaturale, in collaborazione con il Museo Nazionale della Certosa Monumentale, propone un viaggio teatrale attraverso gli spazi, i tempi e silenzi della Certosa Monumentale di Pisa a Calci, “L’azione del silenzio”.

Il pubblico accompagnerà un giovane monaco all’interno dell’edificio assistendo a monologhi teatrali che racconteranno sia la storia della Certosa di Pisa sia la scelta di un uomo che, contro tutte le tendenze del tempo e in particolare quello moderno, decide di votarsi a Dio abbandonando suoni, rumori e vita sociale per il silenzio e il deserto dei luoghi ma non dell’anima. Seguiremo i pensieri, le difficoltà e il premio finale di questo giovane monaco per il percorso fatto.

Il programma delle serate, che fa parte del progetto delle regione “Vetrina Toscana”, prevede:

ore 19.30: aperitivo nei locali del Museo di Storia Naturale (primo turno).

ore 20.15: spettacolo teatrale “L’azione del silenzio”, a  cura della “Compagnia delle Seggiole” (primo turno).

ore 21.30: cena con un “Piatto Certosino” nel refettorio della Certosa Monumentale (primo turno).

ore 20.45: aperitivo nei locali del Museo di Storia Naturale (secondo turno).

ore 21.30: spettacolo teatrale “L’azione del silenzio” a  cura della “Compagnia delle Seggiole” (secondo turno).

ore 22.30: cena con un “Piatto Certosino” nel refettorio della Certosa Monumentale (secondo turno).

Il numero di partecipanti sarà di 50 più 50 (primo e secondo turno).

Per lo spettacolo e la cena il costo è di 30 euro. Per informazioni e prenotazioni chiamare il Museo di Storia Naturale, tel. 0502212970 e consultare il programma di Certosa Festival.

 

 

scatta locandinawebIl concorso fotografico che permette a tutti i visitatori del Museo di fotografare i settori espositivi, dettagli ed esemplari esposti per esprimere il proprio punto di vista sul Museo di Storia naturale di Calci e su cosa lo rappresenta meglio. Le 30 migliori fotografie, valutate da una giuria, saranno esposte in una mostra temporanea presso il Museo di Storia Naturale. Le tre migliori fotografie saranno premiate con:

1° premio – una fotocamera NIKON D3100 commutabile in un premio di pari valore

2° premio – un buono spesa da 250 € presso Nonsolomoduli

3° premio – un buono spesa da 150 €presso Nonsolomoduli

Il premi sono offerti da Nonsolomoduli, sponsor di questa iniziativa.

Sarà possibile partecipare al concorso rilasciando Liberatoria Fotografica SCATTA IL MUSEO e seguendo il Regolamento Concorso Fotografico SCATTA IL MUSEO.
Le fotografie  devono essere inviate, entro il 30 settembre 2014, ogni partecipante potrà mandare un massimo di tre fotografie via mail a: scattailmuseo@gmail.com.

 

 

 

certificatotripadvE’ arrivata una splendida notizia per il complesso monumentale della Certosa di Calci, il sito Tripadvisor ha rilasciato il Certificato di Eccellenza al Museo per il 2014. Le recensioni ricevute sono state tali da ottenere questo riconoscimento.

Il museo è stato premiato dai suoi visitatori per il lavoro svolto, la notizia è stata accolta come un bellissimo regalo e dalla Certosa di Calci commetano:

“Gli apprezzamenti dei visitatori che hanno recensito la Certosa ci lusingano e soprattutto ci sollecitano a lavorare con sempre maggiore impegno per far conoscere questo splendido complesso monumentale e per renderne piacevole la visita”.

 

 

LOCANDINAsculturaIl Museo di Storia Naturale di Calci dal 21 Giugno al 23 Luglio ospita  “Il mito e il sogno”, una mostra di sculture di sabbia di Mauro Braglia.

Lo scultore spiega che per le sue sculture utilizza vari tipi di sabbia, diverse per colore e consistenza, la materia viene amalgamata con resine e alla fine ha un aspetto simile alla pietra.

Alfonso Confalone, segretario dell’associazione Galleria Centro Storico di Firenze, in una sua critica ha detto ” I personaggi dello Scultore toscano conservano il loro aspetto sabbioso perché chi li osserva possa vedere la loro autentica costituzione: un turbine, un fumo di particelle che il pensiero dell’artista ha solidificato plasmandone le figure essenziali. Sicuro e personale erede del Cubismo essenziale, quasi all’Archipenko, Braglia toglie il volto ai suoi musici e danzatori perché di umano resti solo la forma base a ricordare l’origine della mente che li ha creati, il resto è tutto armonioso, continuo movimento.”

locandina AbissiABISSI. TERRA ALIENA.

Le creature più strane del Pianeta, delfini sconosciuti, calamaro gigante di 13 metri.

L’esposizione, visitabile fino al 30 settembre 2014, è stata in questi giorni ampliata di una nuova sala. Qui è possibile osservare da vicino, oltre a molti altri esemplari, un squalo capopiatti di 5 metri.

Per informazioni: tel. 0502212970, Museo di Storia Naturale, via Roma 79 – Calci (PI).

L’ecosistema marino è il più vasto ambiente della terra.
Negli oceani la luce solare penetra soltanto fino a 200 metri e qui si concentra la maggior parte degli organismi marini che conosciamo.
Procedendo verso il basso, la temperatura dell’acqua tende a diminuire: a 2000 metri si registra una temperatura di 3°C e a 3000 metri di soli 2°C, sui fondali si può sfiorare lo 0°C.
La pressione invece aumenta di 1 Atm ogni dieci metri.
Il mare profondo è dunque un ambiente estremo, abitato da pochi organismi per la maggior parte ancora sconosciuti.
Con questa esposizione si cerca di far conoscere le meraviglie e le incredibili forme di vita che si trovano negli abissi più profondi.
Queste specie sono plasmate dalla pressione dal buio assoluto e dal gelo profondo, hanno forme incredibili, sembrano appartenere ad un mondo alieno e quasi immaginario.
Ma il buio non è mai assoluto, e le profondità abissali si accendono ad intermittenza delle luci chimiche dei suoi abitanti.

La mostra si svolge nella semi oscurità, dove luci a led e piccoli faretti illuminano i rarissimi esemplari visibili nell’esposizione.
I protagonisti sono gli esemplari di dimensioni maggiori, come il calamaro gigante di 13 metri.
In tutto oltre 100 esemplari della fauna abissale compongono la mostra. 54 di questi, alcuni tassidermizzati altri modelli o sotto liquido hanno colori luminosi, e si accendono se illuminati da luce ultravioletta.
I locali in cui la mostra avrà luogo, recentemente recuperati, sono molto suggestivi. Tra questi un sotterraneo di 17 metri di lunghezza che si estende al di sotto del Chiostro Grande della Certosa.

Qui un assaggio della mostra:



scatta locandinawebE’ in corso il primo concorso fotografico a premi dedicato al museo. Dall’11 aprile al 30 settembre, visitatori scattate scattate scattate! Nella locandina tutte le informazioni.

E per ogni altro chiarimento:

scattailmuseo@gmail.com

Simone Farina – tel: 050-2212962

Pagina Facebook: Museo di Storia Naturale e del Territorio dell’Università di Pisa

Regolamento Concorso Fotografico SCATTA IL MUSEO

Liberatoria Fotografica SCATTA IL MUSEO


____________________________________________________________

TARIFFE PER VISITA MOSTRE TEMPORANEE (ABISSI):

Tutti (anche i residenti in Calci): € 6.00 per visitare entrambe le mostre temporanee
Ridotto gruppi (solo su prenotazione, minimo 15 persone): € 5.00
Ridotto soci Unicoop: € 5.00
Ridotto Carta giovani:  € 5.00
Ridotto soci Edumusei: € 5.00
Riduzione bambini e “over 65”: € 3.00
Sconto famiglia (2 adulti + 2 bambini): € 12.00

TARIFFE PER VISITA MOSTRE TEMPORANEE + VISITA AL MUSEO DI STORIA
NATURALE:

Visita mostre temporanee + visita MSN: € 11.00
Ridotto gruppi (solo su prenotazione, minimo 15 persone): € 10.00
Ridotto soci Unicoop: € 10.00
Ridotto Carta giovani:  € 10.00
Ridotto soci Edumusei: € 10.00
Riduzione bambini e “over 65”: € 5.50
Sconto famiglia (2 adulti + 2 bambini): € 22.00

Per il prospetto completo dei costi dei biglietti consultare la pagina “Accoglienza”.