L’ingresso, particolare (foto di Stefano Puzzuoli)