I primi 40 anni del Museo di Storia Naturale nella Certosa di Pisa a Calci

Sabato primo ottobre apre l’esposizione “I primi 40 anni del Museo nella Certosa di Pisa a Calci”.
La mostra fotografica, che potrà essere visitata fino al 15 gennaio 2023, è un’occasione per ripercorrere la storia recente del Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa e dare valore al lavoro delle tantissime persone che hanno contribuito alla sua costruzione, rendendolo quello che tutti possiamo ammirare oggi.

I primi 40 anni del Museo nella Certosa sono raccontati attraverso 40 fotografie selezionate tra le migliaia in archivio e presentano momenti storici significativi: dai locali usati come magazzini ai primi lavori edilizi, dal lavaggio e recupero dei reperti ai primi allestimenti, dalle esposizioni temporanee e dalle prime aperture al pubblico fino alla realizzazione dei più recenti settori espositivi.
Una breve introduzione presenta la “seconda vita” del Museo a Calci, che inizia nel 1982 con la nomina del professor Ezio Tongiorgi alla direzione del “Museo di Storia Naturale e del Territorio – Certosa di Calci” e grazie al quale le collezioni naturalistiche dell’Ateneo (ad eccezione di quelle botaniche) trovano la loro collocazione nel monastero lasciato libero dagli ultimi monaci nel 1972.

La mostra, allestita all’interno delle varie sale e gallerie del Museo, desidera essere un ringraziamento verso tutti coloro che ci hanno lavorato ma anche un significativo gesto per condividere un percorso ricco di esperienze e di intensa attività che ha portato alla rinascita del Museo nella nuova sede, riportandolo al centro del panorama museale locale e nazionale.