Biodiversità e conservazione dei vertebrati in Toscana: ciclo di conferenze

In occasione dell’apertura della nuova Sala della Biodiversità, il Museo di Storia Naturale propone un ciclo di incontri a tema. Gli incontri sono dedicati alla biodiversità dei vertebrati in Toscana e affrontano esempi concreti di gestione e conservazione.
Le conferenze si svolgeranno in streaming sui canali Facebook e Youtube del Museo e la partecipazione è libera.

 

Programma degli incontri:

mercoledì 19 gennaio, ore 16.30

Pesci

“Biodiversità nei pesci d’acqua dolce: evoluzione e conservazione”
Nicola Fortini, zoologo e autore del Nuovo Atlante dei pesci delle acque interne italiane
“Specie endemiche a rischio: il caso della Toscana”
Daniele Pieracci, ittiologo, lavora presso Studio Naturalistico Hyla s.n.c.

 

mercoledì 9 febbraio, ore 16.30

Anfibi

“Biodiversità degli anfibi in Toscana, i buoni e i cattivi”
Marco A.L. Zuffi, Museo di Storia Naturale, Università di Pisa

“Il mistero dell’Ululone perduto. Storia e futuro di un anfibio a rischio di estinzione”
Giacomo Bruni, Commissione Atlante della SHI (Societas Herpetologica Italica)

 

mercoledì 9 marzo, ore 16.30

Rettili

“Biodiversità dei rettili in Toscana, i nostri e gli altri”
Marco A.L. Zuffi, Museo di Storia Naturale, Università di Pisa

“Alieni in carcere. Il caso della lucertola di Gorgona”
Roberto Sacchi, Dipartimento Scienze della Terra e Ambiente, Università di Pavia

 

mercoledì 6 aprile, ore 16.30

Uccelli

“Chi vince e chi perde: cambiamenti recenti nell’avifauna toscana”
Lorenzo Vanni, Centro Ornitologico Toscano – Paolo Savi

“La dura vita di un tipo da spiaggia: la conservazione del fratino (Charadrius alexandrinus) in Toscana”
Luca Puglisi, Enrico Meschini, Centro Ornitologico Toscano – Paolo Savi

 

mercoledì 11 maggio, ore 16.30

Mammiferi

“Il lupo: un predatore al passo coi tempi”
Marco Lucchesi, Wildlife Biologist

“Uomo e Lupo: un predatore complesso tra impatti economici e conflitti sociali”
Valeria Salvatori, Istituto di Ecologia Applicata