Una Montagna di Vita – Ecosistemi d’alta quota e cambiamenti climatici

Il 14 dicembre 2018 alle ore 16.30, verrà inaugurata, presso il Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa, la mostra fotografica “Una Montagna di Vita – Ecosistemi d’alta quota e cambiamenti climatici”.

La mostra sarà ospitata all’interno della Galleria dei minerali del Museo e sarà visitabile fino al 30 aprile 2019.

La raccolta fotografica nasce nell’ambito di NextData, un progetto coordinato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche e dedicato allo studio dell’ambiente montano in Italia.

Il progetto

NextData è un progetto di interesse strategico approvato nel Piano Nazionale della Ricerca del Ministero per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca, che si svolge nel periodo 2012-2018 e coordinato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche.
Il progetto ha lo scopo di fornire informazioni quantitative sullo stato e sui cambiamenti climatici e ambientali passati, presenti e futuri nelle regioni montane italiane e più in generale sulle ricostruzioni del clima del passato nel territorio italiano, favorendo un accesso libero e facilitato ai dati, ai risultati e alle conoscenze prodotte. L’approccio multidisciplinare combina monitoraggi in campo, uso di dati satellitari, ricostruzioni climatiche per gli scorsi millenni e simulazioni numeriche del clima e delle condizioni ambientali nelle montagne italiane per i prossimi decenni. Un obiettivo rilevante è l’implementazione di una rete integrata climatica di alta quota nelle montagne italiane.
Per maggiori informazioni sul progetto: http://www.nextdataproject.it/

La mostra

Attraverso una chiamata pubblica fotografi naturalisti e associazioni di fotografia naturalistica sono stati coinvolti nella realizzazione del volume “Una Montagna di Vita – Ecosistemi d’alta quota e cambiamenti climatici” per illustrare gli ecosistemi montani italiani e i complessi processi che ne determinano la dinamica. Le ampie didascalie e i brevi testi che accompagnano la raccolta di immagini intendono creare un ponte fra fruizione estetica e divulgazione scientifica. Proprio dalla realizzazione del volume nasce l’idea di diffondere questo modo di vedere il mondo attraverso una grande mostra fotografica che è già stata ospitata presso il Giardino Botanico Alpino Viote e che ha riscosso un grande successo.
Attraverso le immagini dei fotografi naturalisti che hanno contribuito alla mostra verranno raccontate le principali tipologie di ecosistemi montani italiani e le differenze tra regioni e quote diverse, le caratteristiche principali degli ecosistemi e gli adattamenti di piante e animali alle difficili condizioni della montagna, i rapporti esistenti tra le varie componenti degli ecosistemi e la complessa interazione tra attività umane e ambiente montano.

 

 

Le conferenze

In occasione della mostra fotografica, il CNR e il Museo organizzano un ciclo di conferenze a tema.
Di seguito il programma delle conferenze:

mercoledì 30 gennaio alle ore 16.30
Elisa Palazzi ISAC-CNR
Che caldo in montagna! Cause e conseguenze del riscaldamento alle alte quote

mercoledì 13 febbraio alle ore 16.30
Marco Doveri IGG-CNR
L’oro blu di montagna: esempi di giacimenti acquiferi della Toscana

mercoledì 20 febbraio alle ore 16.30
Giorgio Matteucci ISAFOM-CNR
Ecosistemi montani in un mondo che cambia

venerdì 1 marzo alle ore 16.30
Olga Gavrichkova IRET-CNR
Che fine hanno fatto le praterie? Riscaldamento globale tra pascoli e boschi

mercoledì 6 marzo alle ore 16.30
Giovanni Amori IRET-CNR
Mangia o è mangiato? Chi la spunterà? Storie di prede e predatori in ambiente montano

mercoledì 13 marzo alle ore 16.30
Nicola Destefano IBEX FOTONATURA
Animali nel mirino: la percezione in fotografia naturalistica

venerdì 22 marzo alle ore 16.30
Giampaolo Rossetti UNIPR
Animali fantastici e dove trovarli: gli ostracodi delle sorgenti montane

venerdì 29 marzo alle ore 16.30
Carlo Baroni UNIPI
Itinerari glaciologici sulle montagne italiane: un paesaggio in rapida evoluzione

mercoledì 3 aprile alle ore 16.30
Andrea Lami, Michela Rogora IRSA-CNR
I laghi montani, specchi dei cambiamenti globali

venerdì 5 aprile alle ore 16.30
Maria Cristina Salvatore UNIPI
I ghiacciai delle Alpi Italiane: un tema caldo di grande attualità

mercoledì 17 aprile alle ore 16.30
Riccardo Cerrato UNIPI
Gli alberi, testimoni silenti del clima che cambia

Le conferenze si svolgeranno presso il Museo di Storia Naturale e sono a ingresso gratuito.